Usted me entiende

Non ho grande affetto per gli ispanici.
Gente di compagnia, gran bevitori, gran fumatori e gran chiacchieroni. Tutte doti che possono andar bene vanno separate nettamente dal lavoro. E dalla politica. Questo i “camerati” spagnoli proprio non lo capiscono. Mischiano lavoro e ideali, piacere con professionalità. Sono comunque degli ottimi contatti. Molto disponibili qualsiasi cosa ti serva.
E’ per questo che ho amici spagnoli.
Che tradotto sta per: è per questo che mi interessa che mi ritengano un amico.
Della politica mi frega davvero poco e ancor di meno di chi crede di poterne tirare le fila dal basso.
La mia Politica sono io.
 
… il resto di questo post non è adatto alle persone sensibili
Continua a leggere
Annunci

I primi dieci minuti

Nella corsa i primi dieci minuti sono i peggiori.
Il corpo si ribella all’attività.
La mente trova mille scuse.
Fa troppo caldo, fa troppo freddo.
Sono troppo stanco, ho altro da fare.
Poi la macchina si accende e le gambe vanno come pistoni.
Virtualmente possiamo correre in eterno.

 

La mente ha solo bisogno di rispettare i suoi cicli.
Come le gambe.
Rullata-volo-appoggio rullata-volo-appoggio.
Ho messo la mente a dieta. Niente prodotti schifosi, niente spazzatura. In questa società il tempo e i ritmi sono regolati dal lavoro e dallo svago. Lo svago è regolato anch’esso secondo parametri lavorativi.
Sino alla perversione: Il lavoro diventa qualcosa per godersi i ritagli di tempo.
E’ una truffa già così ma come le truffe migliori ti porta via anche gli spiccioli.
Il tempo libero diventa uno spazio in cui ci si rimpinza di intrattenimento a buon mercato, cibo mentale che riempia e dia l’illusione di qualcosa di buono. Come quei salutisti che stanno a dieta tutto il giorno e poi si abbuffano nei week-end.
La società tratta la nostra pancia come tratta il nostro cervello.
Lo tenta con cibo scadente e appetibile. Lo rende dipendente. Lo controlla.
State buoni se potete diventa: State buoni …non potete fare altro.
 
Mentalmente parlando siamo dei bulimici, fruitori ossessivi compulsivi di materiale ammiccante.
Chi segue un regime alimentare è guardato con sospetto.
Chi segue una igiene mentale è preso per pazzo.
Non è una prospettiva invitante.
Ma una volta passato il primo periodo, sembra anche l’unica possibile.
Bastano dieci minuti.